Pochi giorni all'inizio della nuova stagione NBA

giovedì 13 agosto 2009

MERCATO NBA : LEON POWE AI CAVALIERS ; RASUAL BUTLER AI CLIPPERS

Il mercato NBA di questa estate continua ad infervorare di colpi. Alcuni utilissimi comprimari che hanno aiutato, e non poco, le proprie squadre (risultando a volte decisivi), hanno cambiato aria nelle ultime ore. Leon Powe ha firmato per i Cavaliers per due anni al minimo salariale e con il secondo anno a discrezione della squadra. La giovane ala grande negli anni di permanenza a Boston ha dimostrato di essere una valida alternativa ai titolari giocando molto bene come ricambio uscendo dalla panchina. Ai Cavaliers servirà come alternativa ad Anderson Varejao contribuendo non solo con la sua grande energia e con i suoi rimbalzi, ma anche mettendo a segno un buon numero di punti in relazione ai minuti giocati, e soprattutto sarà molto utile ai Cavs la sua capacità di entrare subito nei ritmi della partita. La squadra dell'Ohio si è però assunta un rischio. Powe la scorsa stagione ha saltato la parte finale della stagione per un grave infortunio che lo terrà fermo fino ad almeno marzo 2010. Leon si è rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio e non si sa ancora se tornerà ai livelli di prima dell'infortunio. Il general manager Danny Ferry ha detto che si aspetta che l'ala torni in perfetta forma per aiutare Cleveland nei playoff. In effetti Powe ha già dato dimostrazione di essere un giocatore in grado di saper affrontare le partite che contano con la giusta mentalità e concentrazione.

Altro comprimario di indiscussa utilità è Rasual Butler che è stato ceduto dai New Orleans Hornets ai Los Angeles Clippers praticamente in cambio di nulla visto che agli Hornets arriva una seconda scelta 2016. La mossa è puramente economica visto che Butler guadagnerà questa stagione $3,9 milioni che pesano e non poco sulle spalle della franchigia della Louisiana che era sopra al salary cap di ben $8 milioni. Ai Clippers arriva un ottimo tiratore e un buonissimo ricambio per gli esterni sommato al fatto che sta vivendo il suo miglior momento in carriera. Il giocatore a proposito dello scambio ha commentato di essere entusiasta di essere un Clipper e di andare a giocare a L.A., ringraziando gli Hornets per tutto il vissuto con loro. Gli Hornets hanno perso uno dei migliori ricambi che avevano facendo guadagnare ai Clippers un altro pezzo importante per creare una squadra competitiva da playoff.
Related Posts : Mercato NBA 2009

2 commenti:

  1. Ho letto il messaggio che avete lasciato sul mio blog e vi ho aggiunto.
    ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Grazie per la visita al mio blog. Accetto molto volentieri lo scambio di link.
    Vi inserisco subito!

    RispondiElimina